41 commenti

Cosa ci si guadagna a trasferirsi a Malta?

Ho sempre nutrito un certo interesse per quanto riguarda la normativa fiscale e burocratica degli altri, forse perchè come Italiana sono un po’ troppo esterofila anch’io o forse perchè ho inconsciamente uno spirito nomade.

Fatto sta che mi sono imbattuta recentemente in rete, in una interessante notizia che riassume i diversi cambiamenti a livello fiscale e burocratico che Malta sta mettendo in atto. Ex colonia Britannica, Malta fa ora parte della UE ed ha l’Euro come moneta ufficiale. L’isola offre da sempre un sistema fiscale vantaggioso e ultimamente, con l’intenzione di attrarre un maggior numero di residenti stranieri, ha deciso di agevolare ulteriormente la normativa fiscale e burocratica. Le categorie contemplate sono basilarmente due: pensionati e lavoratori/investitori. Ma vediamo alcuni dettagli:

  • I nuovi residenti potranno evitare le alte tasse d’importazione su auto e beni personali importati.
  • Chi lavora a Malta vedrà ridotto il prelievo fiscale dall’attuale 35% al 15%, che si azzera per i redditi oltre i 5.000.000 di Euro o per i redditi esteri fino a quando il denaro non entra in territorio Maltese.
  • I pensionati beneficiano di due forme di residenza: da rendita da capitale o secondo il Resident Scheme (RS), che prevede l’acqusito o l’affitto di una residenza ed un reddito minimo annuo lordo di 23.000€.

Qualora si decidesse di rimettere la propria pensione a Malta l’aliquota massima di prelievo fiscale applicabile sarebbe del 35%. Inoltre, Malta non prevede nessun tipo di capital gain, coloro che stabiliranno la loro residenza sull’Isola saranno così esonerati dal pagamento di qualsiasi tassa sulla rendita da capitale. Il Resident Scheme è temporaneamente sospeso ma circolano voci che presto sarà riattivato.

Situata nel mediterraneo del sud, Malta gode inoltre di un ottimo clima per tutto l’anno particolarmente secco e ventilato, che la rende una meta ideale per tutti coloro che avanti con l’età cercano un luogo appropriato per curare i loro acciacchi. Ci state pensando? Noi dello Studio Tax & Advise siamo in grado di darvi ogni informazione possibile sul regime di tassazione non domiciliati.

41 commenti su “Cosa ci si guadagna a trasferirsi a Malta?

  1. Buon giorno sono Fabio da Venezia , vorrei conoscere i vantaggi fiscali in casi di trasferimento della mia attivita’ a malta. Lavoro da professionista es. : IO ( A ) residente a malta emetto fattura per trattamento dati internet ,o come percentuale per mediazione su acq / vend di commodities, a quanto ammontano le tasse ?? calcoliamo base 1.000 in italia mi rimangono 450miserabili euro, quanti me ne rimangono a Malta ?? esistono oneri deducibili ?? Grazie per la gentilezza

    • Gentile Fabio,

      La ringrazio innanzitutto per avermi scritto. Le rispondero’ in maniera piu’ dettagliata alla sua email. In linea generale se lei fosse residente maltese allora non avrebbe dei vantaggi fiscali in quanto il vantaggio deriva dal fatto che i non residenti con un’attivita’ a Malta hanno una tassazione del 5%.

  2. Buona sera Erika, io e mia moglie stiamo seriamente prendendo in considerazione l’idea di trasferirci a vivere in Malta (coi nostri due figli di 2 anni). Abbiamo entrambi partita Iva e continueremmo la nostra attività col telelavoro. Richiedendo una residenza permanente in Malta saremmo soggetti a una tassazione agevolata del 15% oppure a scaglioni fino al 35%? Saremmo comunque tenuti a pagare la SSC (Social Security Contributions) con aliquota del 15%, giusto? Se invece aprissimo l’attività a Malta restando residenti in Italia a quali rischi/vantaggi potremmo andare incontro? Grazie per l’attenzione e buon lavoro.

    • ciao erika.mi chiamo fabio e vivo a ferrara.faccio il calzolaio e produco scarpe e pelletteria lavorando completamente a mano come una volta.qui ho un’attivita’ ma visto l’andazzo stavo pensando di trasferirmi a malta.secondo te c’e’ una possibilita’ di realizzare una bottega artigiana li’?c’e’possibilita’ di guadagno in questo settore?

  3. Buona sera sono un amministratore di una srl,commercializzo prodotti dolciari prodotti in Turchia e Spagna ,per rivenderli su tutto il territorio italiano,continuando la commercializzazione come prima detto mi converrebbe trasferire la mia azienda a Malta? Portando se necessario anche la residenza

  4. buon giorno

    sono un trader , compro e vendo futures, vorrei sapere se mi conviene trasferire la mia residenza a Malta, acquistando anche la casa?
    quale è la tassazione sul capital gain.

    grazie

  5. buona sera, mi chiamo Fabio e sono di Savona. Da tempo voglio diventare Nomade Digitale e trasferirmi in quella splendida isola che è Malta con la mia compagna. Ponendo la nostra residenza e la sede dell’attivtà nell’isola avremmo degli sgravi? Posso mantenere il suo contatto per altre esigenze fiscali?

    Best regards & buon lavoro

  6. Ciao Erica, mi chiamo Damiano e attualmente lavoro per una multinazionale spagnola che tratta energia eolica.
    Mi balena l’idea di trasferirmi a Malta, giusto per cambiare vita.
    La mia professione principale è il maestro vetraio e vorrei s’è possibile iniziare un lavoro anche da dipendente presso qualche vetreria per capire come funziona.
    E’ ovvio che voglio anche imparare l’inglese e perchè no, pù avanti aprire un qualcosa di mio per rimettermi in proprio visto le agevolazioni che sono presenti a Malta.
    Per iniziare cosa mi consigli di fare?
    Quale luogo proponi ?
    Pensi che sia una buona idea o dovrei abbandonarla visto il periodo di crisi che stiamo vivendo in italia?
    Grazie anticipatamente e a presto!

    • Ciao Damiano,

      Grazie per l’interesse dimostrato al mio blog. A Malta vi sono molte aziende estere che vi hanno investito. Quelle che hanno sede a Malta (soprattutto inglesi e tedesche) hanno degli stipendi abbastanza buoni considerato che la vita a Malta costa meno che in Italia. Se pero’ lavori per un’azienda maltese penso che lo stile di vita sia lo stesso di quello italiano. Bisognerebbe verificassi la richiesta di vetrai e quanta concorrenza c’e’ in questo campo.

      Buona fortuna!

  7. Ciao gentilissima Erika,
    Ho chiuso la mia attivita’, vorrei aprirla a Malta,credi che forniture uffici assistenza computer possa avere un futuro a Malta, io ed un mio amico vorremmo partire e lavorare la,, apriremmo una ditta la, è problematica la cosa??? cosa serve e quanto costa aprire una ditta di servizi e vendita.. Ciao a presto e grazie anticipatamente..

    • Ciao Francesco e grazie per avermi contattato.
      Se tu e il tuo amico vi volete trasferire a Malta per aprire un’attivita’, sicuramente troverete un ambiete rilassato e sono certa vi troverete molto bene. Purtroppo pero’ non otterrete nessun vantaggio in termini fiscali. Per quanto riguarda l’attivita’ specifica richiesta, vi consiglio di fare una ricerca di mercato ma penso sia un’attivita’ che presenta un’elevata concorrenza. Se vi interessa comunque aprire un’attivita’ vi posso dare il contatto do un commercialista maltese.

  8. Buonasera Erika complimenti per il bellissimo Blog.
    Avrei una domanda da porti, ho delle azioni AAPL (quotate nasdaq) su un CC italiano con cui ho una plusvalenza di X mila euro (per ora teorico, nel momento in cui venderò realizzerò la plusvalenza). Dato che sono stanco dell’italia vorrei provare a vivere in un posto caldo e con il mare come per es.Malta trasferendoci la residenza (basta stare 183gg l’anno mi pare). Ho letto che a Malta non si paga nulla sulle rendite da capital gain azionario purchè non siano derivate da rendite immobiliari.
    Nel mio caso se apro un conto a malta dopo essermi stabilito sull’isola e trasferisco il mio portafogio titoli dal conto italiano e successivamente vendo le Azioni da Malta, come funzionerebbe la tassazione nel momento in cui vendo e genero l’utile?
    grazie mille
    Andrea

  9. Ciao Erika,
    ho letto il tuo sito molto interessante, sono l’amministratore di due società una totalmente produttiva e l’altra produttiva e d’ingegnerizzazione nel campo dell’automazione e dell’energia alternativa. Avrei intenzione di spostare la sede amministrativa e gestionale della società d’ingegerizzazione e poi evntualmente anche dell’altra. Quali agevolazioni fiscali potrei godere sia io che le mie società?

    In attesa di un tuo gentile riscontro
    Cordilaità
    Luca

    • Buona sera Luca,

      Le agevolazioni fiscali e anche la fattibilita’ nello spostare l’attivita’ dipende da molti fattori ed in particolare da dove viene prodotto il reddito. In questo senso ci sono degli aspetti da tenere in considerazione:

      1. Questa attivita’ produce gia’ un reddito consistente sul mercato italiano?
      2. Se la sede venisse spostata all’estero, quali sarebbero le implicazioni per la sua attivita’? Per esempio se in questo modo riuscisse a raggiungere una clientela prettamente non italiana.
      3. Dove viene e verra’ prodotto il reddito? Se questo si produce principalmente in Italia allora la soluzione di spostare la sede non sarebbe praticabile

      Se desidera la posso fare contattare da un mio collega della Tax&Advise che senza nessun impegno puo’ farle un analisi sulla fattibilita’.

  10. Vorrei venire a lavorare a Malta qui in Italia ho una carrozzeria con vendita auto li c’è buona possibilità.

  11. mi trovo in sicilia vorrei aprire un negozio di abbigliamento a malta visto che siamo comunicanti vicini quali sn i vantaggi ? e il punto piu adatto per aprire negozio donna…

  12. sono pensionato e vorrei sapere quali vantaggi per un’eventuale residenza a Malta. Grazie

  13. Innanzitutto complimenti per la discussione ed il blog.
    I 183 giorni all’anno si contano considerando tutte le visite fatte a Malta anche prima di prendere la residenza oppure solo dal giorno di ottenimento della residenza? Grazie

    • Salve Alessandro,

      Al fine do ottenere la residenza bisogna provare di avere vissuto a Malta per almeno 183 anche non consecutivi e di avere una dimora fissa (es: casa in affitto).

      • Ciao Erika
        innanztutto complimenti per il blog e per la chiarezza con cui rispondi.
        Siccome però sono duro di comprendio ti farò una domanda al quale probabilmente hai già precedentemente risposto ;))
        Arrivo al punto: insieme ad un amico stiamo per aprire una società di servizi, principalmente progettazione in campo civile e navale.
        Per avere sensibili vantaggi fiscali dobbiamo prendere residenza Maltese?
        Offrendo servizi di progettazione, dove creiamo reddito? Possiamo assumere che sia Malta nel caso?
        Grazie
        Alessio

      • Ciao Alessio,
        Grazie mille per avere commentato.
        La corporation Tax a malta e’ del 35% ma se non sei residente alla distribuzione dei dividendi puoi venire rimborsato parte di cio’ che hai pagato fino a ridursi al 5% di tassazione.
        Quindi in realta’ il vantaggio e’ proprio quello di non essere residenti a Malta. Inoltre e’ da considerare che e’ necessario pagare 35% di tassazione e solo dopo un controllo sulla tenuta contabile, viene dato il rimborso.
        Buona fortuna per la tua nuova attivita’!

      • Buon giorno Erika, ho un dubbio in merito che mi auguro possa chiaririmi. Tenendo la residenza in Italia, una volta incassato il rimborso non è tassabile in Italia? Ovviamente si incasserà sul c/c della società maltese, ma non si rischia di essere perseguiti dal fisco italiano? In una LTD con due persone (un director e un secretary entrambi azionisti) nessuno dei due è tenuto ad essere residente?
        Grazie e buon lavoro

      • Buonsera Daniele,

        Colui che prende i dividendi se non residente ha diritto ad un rimborso delle tasse pagate. In generale dipende come si imposta la societa’. Andiamo incontro a tematiche delicate. In ogni caso i dividendi che vengono portati in Italia sul tuo conto personale faranno parte del tuo reddito personale e cosi’ andranno tassati.

        Buona serata

  14. Salve Erika, sto pianificando l’apertura di una società di noleggio apparecchiature uso estetico importate dalla cina.
    Considerando che trattasi di locazione di beni mobili, importati in territorio maltese con i vantaggi fiscali di importazione, possono questi essere noleggiati su territorio italiano?
    E nel caso avendo residenza in Italia ci sarebbero vantaggi fiscali?

    Grazie anticipatamente

    • Salve Luciano,

      I macchinari vengono acquistati in Cina e poi dati in noleggio. Immagino a volte questi macchinari dovranno sostare in un magazzino in attesa di un contratto di noleggio. Dove avrebbe intenzione di avere il magazzino? Se questo fosse a Malta allora non ci sarebbero problemi a noleggiare i macchinari a delle aziende italiane. I suoi clienti saranno pero’ esclusivamente italiani?
      Se non e’ residente a Malta ma ha una societa’ a Malta, avra’ dei vantaggi fiscali.
      Buona fortuna!

  15. Buonasera Erika,
    Per chi lavora come dipendente a Malta la tassazione che aliquota ha? del 35 % o del 15%? Conosco persone che lavorano a Malta, sia con residenza a Malta che senza residenza a Malta, e le aliquote sono uguali. Grazie in anticipo.
    Sara

  16. Gent.Ma Erika,
    siamo un gruppo di giovani che vorremmo provare ad aprire una società di GamingOnLine a Malta.
    Imbattendomi nel web ho trovato milioni di notizie, a volte contraddittorie tra loro…
    Ho contattato la Camera di Commercio Malta/Italia, la quale mi ha “consigliato” di recarmi personalmente, unitamente al mio Legale, presso di loro, per discuterne direttamente; saggio consiglio direi.
    Prima di recarmi direttamente a Malta però, vorrei potermi documentarmi e “studiarmi” la materia.
    L’unica cosa certa, da quello che abbiamo potuto constatare, che la società di GamingOnLine che vorremmo creare usufruirebbe della classe di tipo 3: Per operatori che guadagnano una commissione promuovendo giochi di scommesse / abilità (poker networks, lotterie online etc). La compagnia Maltese dovrà pagare il 5% sulle entrate reali;
    Informazioni tratte dal sito Tax&Advise, per il quale penso tu sia proprio Consulente…
    Ti chiedo se, Gentilmente, puoi indicarmi normative, regolamenti, legislazioni, inerenti e dettagliate alla tipologia di Società da me richiesta, da visionare sul web.
    O, in alternativa, poter avvalere di una Tua consulenza direttamente face to face.
    In attesa di un Tuo cortese riscontro.
    Distinti saluti.
    Stefano

  17. sono pensionato come mia moglie e vorremmo sapere se ci sono vantaggi nel trasferire la nostra residenza a Malta e in particolare che tipo di detrazione fiscale subirebbero le nostre pensioni se venissero direttamente accreditate in un conto bancario a Malta

  18. Ciao Erica,
    se percepisco dei dividendi da Malta e sono una srl in Italia, a quanto ammonta la tassazione?e il credito d’imposta? grazie mille

  19. Carissima Erika, sono un libero professionista (geometra) e mi occupo principalmente di progettazione e ristrutturazione edile, la mia domanda è: aprire uno studio di progettazione a Malta è possibile? Quali sono i vataggi/svataggi sia dal punto di vista fiscale che tecnico? A Malta è riconosciuta la professione i Geometra? grazie

    • Buon giorno Antonino,

      Potrebbe essere possibile e potrebbe avere dei vantaggi fiscali. Ci sono però alcune considerazioni da fare. Se desidera la posso fare contattare dal mio collega.

      Buona giornata

  20. Carissima Erika, sono un libero professionista (geometra) e mi occupo principalmente di progettazione e ristrutturazione edile, la mia domanda è: aprire uno studio di progettazione a Malta è possibile? Quali sono i vantaggi/svantaggi sia dal punto di vista fiscale che tecnico? A Malta è riconosciuta la professione i Geometra? grazie

  21. Buonasera erika, io e mio marito abbiamo 34 anni e siamo stanchi di essere sfruttati nel lavoro. Ci piacerebbe andare a vivere fuori dall’ italia e comprare una casetta altrove. Abbiamo pensato Malta per il mare e clima. Se noi compriamo casa, e’ possibile prendere la residenza? Ovviamente quella sara’ la nostra abitazione principale, perche’ venderemo la casa in italia. Stiamo pensando sia di aprire un’ attivita’ di ristorazione, oppure cercare lavoro…preferiamo la prima, siamo stanchi di lavorare per gli altri….a fire il vero siamo spaventati a fare i dipendenti, a causa del mobbing che stiamo subendo. Conviene prendere ls residenza? Conviene aprire un’ attivita’ ? Economicamente malta sta subendo la crisi?

    • Buongiorno

      Malta e’ un “paradiso fiscale” e non un “paradiso economico”. Malta cerca di attrarre investimenti esteri con una tassazione vantaggiosa in quanto gli investimenti interni sono comunque ridotti. Aprire un’attivita’ a Malta e cambiare la residenza sicuramente le dara’ vantaggi in termini di stress ma non in termini economici. Ha le stesse possibilita’ di riuscita che in Italia. Consideri pero’ che il ristorante potrebbe essere in una zona turistica di Malta e quindi in estate (che dura piu’ a lungo rispetto che in Italia) avra’ una clientela turistica. Ma d’inverno?

      Buona fortuna!

      • se io aprissi un’attività a malta, ma mantengo la residenza in italia, in questo caso quanto pagherei le tasse sia in italia e sia a malta? Inoltre ho saputo che malta offre molto lavoro come restauratrice. Io sono laureata nel campo del restauro pittorico e ligneo, affreschi….mi hanno consigliato di venire a malta per lavorare come dipendente e poi aprirmi un’attività. Non so se tu conosci l’italia, ma qui i ristoranti sono vuoti e turismo non c’è…a causa crisi…

  22. Ciao erika,io e mio marito vorremmo comprare una casa a Malta, perché ci piace molto l’isola e preferiamo un clima mite. la nostra intenzione è aprire un’attività di ristorazione? ci conviene prendere la residenza? oppure no? come funziona per gli sgravi fiscali? per le tasse ?

    • Buongiorno Manuela,

      Se lei apre un’attivita’ come un ristorante e’chiaro che il suo centro di interessi si sposta a Malta in quanto non sarebbe in grado di lavorare in un ristorante essendo residente in un altro luogo diverso da Malta. A questo punto il cambio di residenza e’ quasi dovuto. Se lei e’ residente a Malta pero’ non avrá dei ventaggi sui dividendi. Diverso e’ il caso se lei dovesse investire a Malta in un business come un ristorante, rimanendo a vivere un Italia.

      Buona fortuna!

  23. ciao erika. sono un pensionato singolo e ho come reddito € 18,000.00 lordi all anno,con questo reddito posso avere la residenza, a malta grazzie…..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: