Lascia un commento

Anche la Francia in lotta contro i paradisi fiscali

Non so se vi siete accorti che negli ultimi anni stanno cambiando molte cose relativamente ai paradisi fiscali.

A causa anche degli effetti negativi della crisi economica, i governi di più paesi sono impeganti a promulgare leggi che impongono maggiore trasparenza e collaboratività a queste destinazioni privilegiate.

È il caso della Francia, nella quale ben 15 diverse regioni si sono impegnate a fondo nella lotta ai paradisi fiscali prendendo esempio dalla regione dell’Ille de France dove si trova Parigi. Proprio l’Ille de France un anno fa aveva fatto approvare una norma secondo la quale tutti gli istituti finanziari con i quali avesse rapporti l’ente locale, erano tenuti a segnalare a che livello fossero compromessi con alcuni stati (paradisi fiscali) che non collaborano in materia di trasparenza fiscale.

Queste regioni francesi insieme ad organizzazioni e sindacati nazionali come Oxfam France, CCFD ed altri, riescono così ad ottenere una piena trasparenza bancaria che permette di individuare eventuali trasferimenti ambigui di grosse somme di denaro verso alcuni paradisi fiscali, che quando avvengono privano così le regioni più povere dove questi redditi sono stati prodotti di enormi bebefici che deriverebbero dalle imposte su questi redditi.

Si tratta di un segnale forte, che si aggiunge alle già molte iniziative intraprese per contrastare l’evasione fiscale e il lavaggio di denaro sporco.

I tempi stanno cambiando, e molto presto si giungerà al punto in cui la tolleranza verso le attività ambigue svolte da questi paesi non collaborativi sarà: zero.

A questo proposito noi dello Studio Tax & Advise di Londra, che da anni ci occupiamo di delocalizzazione, internazionalizzazione e servizi offshore per le imprese, consigliamo sempre di essere particolarmente cauti e trasparenti nelle proprie scelte. Il nostro motto è “vivi dove dichiari di risiedere”, che sintetizza così in quattro parole la nostra filosofia.

Il Tax & Advise che offre soluzioni offshore su misura, consiglia sempre ai propri clienti, salvo alcuni casi specifici per cui è perfettamente corretto, di costituire una società offshore solo quando si è disposti a trasferirsi personalmente a risiedere dove la società sarà costituita e svolgerà le proprie attività. Consultateci senza impegno!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: