Lascia un commento

I fattori che impediscono l’innovazione

Mi sono sempre chiesta per quale motivo moltissime aziende sembrano essere refrattarie all’innovazione. Oggi come oggi innovazione è sinonimo di sopravvivenza in una società ed una economia in continuo cambiamento.

Secondo quanto sostiene Irving Wladawsky Berger, professore del MIT, l’innovazione è frutto di collaborazione e comunicazione. Non nasce spontaneamente ma piuttosto dietro di essa vi è una schiera di dirigenti rilfessivi e maturi che stimolano la collaborazione e la comunicazione.

La collaborazione offre, soprattutto nelle prime fasi di lancio di un nuovo progetto, quel supporto emotivo indispensabile a far sì che la nuova idea si sviluppi.

Berger sostiene, in un suo articolo pubblicato dalla rivista Business Week, che uno dei principali freni all’innovazione sarebbe dato dall’indifferenza dei quadri dirigenti. La maggioranza di loro secondo Berger, sono ottimi direttori operativi, parlano anche di innovazione, ma purtroppo manca loro la leadership, la capacità di coinvolgere, appassionare e motivare le persone chiave indispensabili alla riuscita del progetto. Spesso molti di essi oltre ad essere indifferenti riescono anche ad dessere ostili, soprattutto quando l’innovazione viene dall’esterno.

Secondo Wladawsky Berger l’innovazione è un lavoro di gruppo. Citando uno studio del 2004 pubblicato degli Stati Uniti e dal nome di “National Innovation Initiative” che raccoglieva l’opinione di ben 500 esecutivi, ricorda che da questi l’innovazione viene considerata come qualcosa di multidisciplinare e complessa dal punto di vista tecnico. Qualcosa che dipende dall’interazione di diversi campi e sfere di attività.

Sono profondamente convinta che l’impresa che nasce ora così come quella che è fermamente decisa ad avere successo nel prossimo futuro, siano obbligate a fare i conti con l’innovazione. Grazie alle moderne tecnologie, la nostra società e con essa l’economia, si evolvono in modo così rapido che in pochi anni ciò che sembrava nuovo è già obsoleto e superato.

L’impresa che vorrà conquistare il suo spazio e mantenerlo dovra essere in grado di fare innovazione costantemente, adattandosi ad un mercato in continua evoluzione per approfittare dei benefici che da questo derivano.

Lo Studio Tax & Advise a Londra offre consulenza professionale a tutti gli impreditori Italiani che desiderano ampliare i loro orizzonti e conquistare una posizione sicura nel mercato del futuro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: