3 commenti

Paradisi fiscali: vantaggi di investire nelle Isole Vergini Britanniche

Continuando il nostro escursus tra alcune delle destinazioni conosciute con il nome di paradisi fiscali, incontriamo oggi le Isole Vergini Britanniche (British Virgin Islands), un archipelago di 36 isole caribiche a circa 80 chilometri da Portorico.

Le Isole Vergini Britanniche fanno parte del Commonwealth Inglese e pertanto il capo supremo è naturalmente la Regina d’Inghilterra. Tuttavia, in qualità di territorio d’oltremare godono di autonomia politica e la moneta ufficiale è il dollaro USA.

Come molte altre destitnazioni caraibiche una volta colonie Inglesi, anche le Isole Vergini Britanniche hanno sviluppato una fiorente industria offshore allo scopo di attrarre investitori e capitali stranieri e dare così un’opportunità all’economia locale che altrimenti, dato il decentramento e l’isolamento delle stesse, non avrebbe avuto molte opportunità di sviluppo.

Le isole dispongono di eccellenti infrastrutture e telecomunicazioni, la lingua ufficiale è l’Inglese e il sistema giuridico si basa anch’esso nel sistema anglosassone. La vasta presenza di società offshore, banche, fondi e assicurazioni, è supportata da un settore di servizi altamente professionale che le rende un ambiente ideale per chi desiderasse stabilire qui la propria residenza e attività

In base alla Pioneer Services and Enterprise Ordinance le Isole Vergini britanniche offrono l’esenzione totale dal pagamento delle tasse sui redditi e sulle importazioni per un periodo di dieci anni, mentre che in base alla Hotel Aid Ordinance (per chi investe nel settore alberghiero) l’esenzione totale può essere tra i dieci e i vent’anni.

Tuttavia, noi dello Studio Tax&Advise desideriamo sempre sottolineare che la decisione di creare una società offshore o l’apertura di un conto bancario offshore deve essere valutata attentamente. In senso più generale, è assolutamente necessario che chiunque decida di stabilire una società offshore in uno di questi territori sia altresì pronto a trasferirsi realmente a vivere sul posto, per evitare di andare incontro a spiacevoli soprese in futuro.

Contattateci per avere maggiori informazioni in merito all’opportunità di aprire una società offshore.

3 commenti su “Paradisi fiscali: vantaggi di investire nelle Isole Vergini Britanniche

  1. Per chi desidera realmente trasferirsi alle bvi per una vita diversa, è quasi impossibile trovare sostegno dall’Italia.

    Noi andremo ad Agosto, nella speranza di trovare casa e lavoro…

    Si accettano consigli!
    Grazie mille!

    Chiara

  2. sono nelle vostre stesse condizioni. ho intenzioni serie di trasferirmi lì per viverci 6-7 mesi all’anno e ovviamente lavorare investendo in proprio nel settore turistico (gestione stabilimento balneare, bar, ristorante, etc.) – mi confermate la vs idea di andare sul posto ad agosto?

  3. Sono curioso di sapere se ad agosto , andando nelle isole vergini , avete trovato ciò che vi aspettavate, e se siete soddisfatti.
    Attendo con ansia vostre notizie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: