Lascia un commento

Wikinomics e la nuova economia digitale

Per molti di voi probabilmente questa rassegna non sarà un novità, ma questo libro di Tapscott e Williams è il tentativo di tracciare uno schema per il futuro sviluppo economico, basato essenzialmente nell’idea di una economia globale digitale.

Il fulcro sarebbe rappresentato dal concetto di mass collaboration (collaborazione di massa) nella nuova forma di economia che gli autori definiscono Wikinomics. Il modello di questa nuova economia si baserebbe in questi 4 principi fondamentali:

-Apertura (Openess)

-Produzione tra pari (Peer-Production)

-Condivisione (Sharing)

-Agire Globalmente (Acting Globally)

Da questi principi scaturiscono nuovi modelli di business che avrebbero le seguenti caratteristiche:

  1. Peer Pioneers; si tratta di comunità di individui con gli stessi interessi e abilità, che in forma auto-organizzata si riuniscono volontariamente per produrre beni o servizi e condividere i loro progressi.
  2. Ideagoras; dal greco agorà (piazza), sarebbero dei luoghi di lavoro dove si esprimono e condividono idee, invenzioni ed esperienze con imprese di tutto il mondo che lo richiedano.
  3. Prosumers; si tratta di persone che si auto-conivolgono direttamente nella produzione o disegno di un prodotto o servizio.
  4. New Alexandrians; i nuovi alessandrini si caratterizzano per la disponibilità a condividere conoscenza, attraverso biblioteche digitali in rete o partecipando a collaborazioni tra università e aziende.
  5. Platforms for participation; piattaforme di partecipazione che sono aperte allo sviluppo di nuove proposte di valore.
  6. The Global Plant Floor; gli autori fanno riferimento alle piattaforme di produzione globale che stanno sorgendo in settori in cui la proprietà intellettuale è ampiamente dispersa e la capacità produttiva è frammentata globalmente.
  7. The Wiki Work Place; l’utilizzo di strumenti come blog, wiki, reti peer-to-peer, RSS, podcats, etc. in ambienti di lavoro collaborativi promuovono efficacemente la comunicazione e facilitano la condivisione della conoscenza.

Wikinomics è davvero una lettura interessante per tutti coloro che svolgono la loro attività nel mondo digitale o in aziende che si occupano di IT.

Se avete una impresa che si occupa di Information Technology o siete intenzionati a costituire una nuova impresa che si occupa di IT, lo Studio Tax&Advise a Londra vi mette a disposizione la propia esperienza in qualità di consulente fiscale internazionale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: