Lascia un commento

Le imprese tendono a non assumere personale troppo qualificato

Di fronte ad una lenta ripresa economica e dopo un lungo periodo di incertezza, le aziende iniziano finalmente ad assumere nuovo personale. Tuttavia, causa forse la attuale persistente incertezza in merito al futuro, sembra instaurarsi una nuova tendenza: non accettare i candidati che possiedono una qualifica troppo alta per il posto offerto.

Nonostante che tutto il mondo è ancora immerso nei problemi generati dalla crisi economica, per alcune imprese è finalmente giunto il tempo di provvedere a nuove assunzioni, e a questo proprosito, i vari resposnabili delle risorse umane si trovano di fronte ad un numero infinito di candidati altamente professionali e con esperienza. Questo è dovuto ovviamente all’alto livello di disoccupazione che si registra un po’ ovunque.

Molti sono tentati dall’idea di assumere personale altamente qualificato a basso costo, altri sono diffidenti, temendo che questi ultimi potrebebro contribuire a creare disagio nell’ambiente lavorativo. Ad ogni modo, un nuovo studio realizzato da Berrin Erdogan della Portland State University, segnala che il personale non decide quasi mai di restare o lasciare un’impresa sulla base di come vengono valutate le sue capacità, ma piuttosto decide di lasciare un’azienda quando le condizioni di lavoro sono insopportabili.

Erdogan afferma inoltre, che vi sono più vantaggi che svantaggi nell’assumere personale altamente qualificato, e consiglia di non lasciarsi condizionare troppo dai titoli esibiti, dato che la reale competenza di un individuo non è data dai titoli ma piuttosto dall’esperienza. A questo punto elenca tre punti da rispettare: non restringere la ricerca ad un ruolo troppo specifico; non confondere l’educazione e l’esperienza con le reali capacità dell’individuo; non cercare di pagare meno di quanto farebbe in condizioni normali un candiadato molto qualificato.

Sarebbe buono infine, offrire una prospettiva di crescita ed espansione dell’azienda all’eventuale candidato per fargli capire che anche se non al momento ma in un futuro prossimo vi saranno possibilità di cresciata anche per lui.

Lo Studio Tax&Advise di Londra offre la sua consulenza professionale a tutte le imprese che siano interessate ad espandersi nei mercati esteri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: