Lascia un commento

American Express e Sprint unite per promuovere i pagamenti digitali

Mi sembra utile di tanto in tanto segnalare notizie come questa, che fanno il punto della situazione segnalando l’avanzamento della tecnologia dell’informazione che sta rivoluzionando il nostro modo di comunicare, fare impresa e acquistare. È di questa settimane infatti la notizia che anche American Express e Sprint hanno deciso di unirsi per lanciare una nuova piattaforma di pagamento digitale.

Grazie alla nuova applicazione dal nome di “Serve”, gli utenti potranno utilizzare i loro telefoni cellulari per pagare dovunque si trovino ed a qualsiasi ora. Annunciata lo scorso marzo, la piattaforma inizia ad essere operativa in queste sttimane, e con questa si tenterà di fare concorrenza a colossi come: PayPal, Boku, eBay e Visa.

Grazie all’accordo fra American Exprtess e Sprint appunto, i clienti di quest’ultima potranno avere il loro portafoglio elettronico ed utilizzarlo accedendo alla piattaforma di pagamento “Serve” di American Express. David Messenger di American Express afferma che i vincoli con operatori di telefonia mobile sono un fattore di importanza vitale nello sforzo portato avanti dall’azienda per poter crescere.

Secondo una statistica realizzata appunto da American Express, entro la fine del 2011 una persona su due avrà un telefono cellulare di tipo intelligente (smartphone) negli USA. Le tecnologie di questo genere aumentano le possibilità di trasferimenti di denaro e permettono di personalizzare l’esperienza dell’utente finale. È d’importanza vitale per gli operatori di telefonia poter offrire servizi di questo tipo ai loro clienti, così da poter offrire un’esperienza più completa ed attrarre sempre più nuovi clienti.

Anche in Europa la vendita dei telefoni cellulari intelligenti è in aumento, almeno del 15,4% dallo scorso agosto. La Francia è il paese nel quale si utilizzano maggiormente per operazioni bancarie e pagamenti vari, ma anche nel resto d’Europa si diffonde sempre più questa abitudine.

Queste informazioni sono preziose soprattutto per quelle imprese che intendano investire nel settore delle vendite online o attrvaerso di applicazioni per telefonia mobile. Lo Studio Tax&Advise di Londra offre la sua consulenza a chi fosse intenzionato ad avviare una impresa di e-commerce in UE o qualsiasi altro tipo di società nel Regno Unito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: