Lascia un commento

Gli stipendi aumentano… ma solo quelli dei top manager!

Quando ci si trova in una recessione economica e’ risaputo che una delle principali conseguenze e’ il congelamento nell’aumento degli stipendi.

Cosi’ durante questa crisi economica, come in tutti i periodi di recessione, se i prezzi sono aumentati, gli stipendi sono rimasti invariati.

Ma stiamo finalmente ricominciando ad emergere e molte societa’ che crollavano in profonde perdite, stanno iniziando a vedere i primi spiragli di luce. Cosi’ come i profitti sono aumentati, anche gli stipendi sono aumentati ma….. solamente per chi si trova al vertice della catena dirigenziali.

Questo e’ determinato da diversi aspetti.

In primis il fatto che molti lavori sono scomparsi e sono stati sostuiti da tecnologie o gli stessi lavori vengono dati in outsoucing in Paesi in cui gli stipendi sono piu’ bassi come India o Filippine. Si consideri inoltre che con la tecnologia Skype e’ molto semplice comunicare ad un basso costo in qualsiasi momento e in qualsiasi parte del mondo ed e’possibile avere lavoratori della stessa societa’ delocalizzati in diverse parti del mondo.

Altri lavori sono diventati piu’ produttivi. Si pensi per esempio ad un trader finanziario il quale riesce a guadagnare un’elevata somma di denaro in tempi brevi solamente con l’utilizzo di una connessione internet fast piuttosto che un fax o una comunicazione telefonica. Infatt l’80% della crescita salariale nel Regno Unito negli ultimi 20 anni e’ avvenuta nel settore finanziario.

Si nota quindi che e’ scomparsa la classe lavorativa media ed e’ aumenta invece quella latmente qualificata e quella assolutamente despecializzata come per esempio personale nella ristorazione o nel retail.

Ma il ceto medio non si e’ forse reso conto della situazione. Infatti nonostante lo stipendio che da anni e’ rimasto invariato, vi sono altri fattori che hanno portato le famiglie inglesi a pensare che la situazione non fosse cosi’ critica.

In effetti molte famiglie hanno vissuto nell’illusione di una situazione econimica migliore. Infatti altri fattori hanno inciso positivamente.

Il primo aspetto riguarda l’apprezzameto del valore degli immobili che ha dato l’illusione di un maggiore potere economico.

Inoltre se le societa’ non provvedono ad un aumento di stipendio, dall’altra parte i benefit e in generale gli aiuti statali vanno a colmare questo gap.

Inoltre a partire dagli anni ‘80 e in costante crescita e’ il lavoro femminile. Quindi in un nucleo famigliare composto da una coppia con un figlio, se prima c’era un solo stipendio ora ce ne sono due. E poco importa se lo stipendio e’ lo stesso da anni. Paragonando le entrte di uno stipendio averne due, fa sentire ricchi. Nel 2000 poi l’introduzione di tax credit ha avuto lo stesso effetto come una parte economica che va ad incrementare lo stipendio.

Ma stiamo guardando verso il 2020, e ci aspettiamo che non vi sia solamente un falso benessere ma che si vada verso un miglioramento economico reale. A questo punto quindi un aumento degli stipendi anche ai lavoratori meno qualificati sara’ dovuto. E come aumentare lo stipendio?

Purtoppo dobbiamo ammetterlo. Per alzare lo stipendio dobbiamo diminuire gli aiuti statali in modo tale che le aziende debbano alzare la soglia per il minimo salariale in modo da portare ad un aumento reale degli standard di vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: